Gramsci

Il settore tecnologico

Il profilo del Settore Tecnologico si caratterizza per la cultura tecnico-scientifica e tecnologica in ambiti caratterizzati dall’innovazione dei processi, dei prodotti e servizi, delle metodologie di progettazione e di organizzazione.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, sono in grado di:

  • individuare le interdipendenze tra scienza, economia e tecnologia e le conseguenti modificazioni intervenute, nel corso della storia, nei settori di riferimento e nei diversi contesti, locali e globali;
  • orientarsi nelle dinamiche dello sviluppo scientifico e tecnologico, anche con l’utilizzo di appropriate tecniche di indagine;
  • utilizzare le tecnologie specifiche dei vari indirizzi;
  • orientarsi nella normativa che disciplina i processi produttivi del settore di riferimento, con particolare attenzione sia alla sicurezza sui luoghi di vita e di lavoro sia alla tutela dell’ambiente e del territorio;
  • intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, dall’ideazione alla realizzazione del prodotto, per la parte di propria competenza, utilizzando gli strumenti di progettazione, documentazione e controllo;
  • riconoscere e applicare i principi dell’organizzazione, della gestione e del controllo dei diversi processi produttivi;
  • analizzare criticamente il contributo apportato dalla scienza e dalla tecnologia allo sviluppo dei saperi e al cambiamento delle condizioni di vita;
  • riconoscere le implicazioni etiche, sociali, scientifiche, produttive, economiche e ambientali dell’innovazione tecnologica e delle sue applicazioni industriali;
  • riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza e qualità nella propria attività lavorativa

Indirizzo Trasporti e Logistica

Il diplomato in “Trasporti e Logistica” ha competenze tecniche specifiche e metodi di lavoro funzionali allo svolgimento delle attività inerenti la progettazione, la realizzazione, il mantenimento in efficienza dei mezzi e degli impianti relativi, nonché l’organizzazione di servizi logistici.

Nell’ambito dell’area Logistica, opera nel campo delle infrastrutture, delle modalità di gestione del traffico e relativa assistenza, delle procedure di spostamento e trasporto, della conduzione del mezzo in rapporto alla tipologia d’interesse, della gestione dell’impresa di trasporti e della logistica nelle sue diverse componenti: corrieri, vettori, operatori di nodo e intermediari logistici.

Lo studente, al termine del percorso di studi, è in grado di:

  • garantire il buon funzionamento dei mezzi attraverso la conoscenza delle loro tipologie, strutture e componenti;
  • intervenire autonomamente nel controllo, nelle regolazioni e riparazioni dei sistemi di bordo;
  • collaborare nella pianificazione e nell’organizzazione dei servizi;
  • applicare le tecnologie per l’innovazione e adeguamento tecnologico e organizzativo de dell’impresa;
  • agire in applicazione delle normative nazionali, comunitarie ed internazionali per la sicurezza dei mezzi, del trasporto delle merci, dei servizi e del lavoro;
  • collaborare nella valutazione di impatto ambientale, nella salvaguardia dell’ambiente e nell’utilizzazione razionale dell’energia.

L’articolazione Logistica riguarda l’approfondimento delle problematiche relative alla gestione, al controllo degli aspetti organizzativi del trasporto aereo, marittimo e terrestre.

A conclusione del percorso quinquennale, lo studente avrà le seguenti competenze:

  • gestire tipologie e funzioni dei vari mezzi e sistemi di trasporto;
  • gestire il funzionamento dei vari insiemi di uno specifico mezzo di trasporto;
  • utilizzare i sistemi di assistenza, monitoraggio e comunicazione nei vari tipi di trasporto;
  • gestire in modo appropriato gli spazi a bordo e organizzare i servizi di carico e scarico, di sistemazione delle merci e dei passeggeri;
  • gestire l’attività di trasporto tenendo conto delle interazioni con l’ambiente esterno (fisico e delle condizioni meteorologiche) in cui viene espletata;
  • organizzare la spedizione in rapporto alle motivazioni del viaggio e alla sicurezza degli spostamenti;
  • sovrintendere ai servizi di piattaforma per la gestione delle merci e dei flussi passeggeri in partenza e in arrivo;
  • operare nel rispetto delle normative di sicurezza.

DISCIPLINE

ORE SETTIMANALI

1° Biennio

2° Biennio

Anno

1

2

3

4

DISCIPLINE COMUNI AL SETTORE TECNOLOGICO

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

Scienze integrate (Scienze della terra e Biologia)

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Geografia

1

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore

20

21

15

15

15

DISCIPLINE SPECIFICHE INDIRIZZO “TRASPORTI E LOGISTICA”

ARTICOLAZIONE “LOGISTICA”

Scienze integrate (Fisica)

3

3

di cui in compresenza

2

Scienze integrate (Chimica)

3

3

di cui in compresenza

2

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3

3

di cui in compresenza

2

Tecnologie informatiche

3

di cui in compresenza

2

Scienze e tecnologie applicate

3

Complementi di matematica

1

1

Elettrotecnica, elettronica e automazione

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

2

Scienze della navigazione e struttura dei mezzi di trasporto

3

3

3

Meccanica e macchine

3

3

3

Logistica

5

5

6

Totale Ore

12

12

17

17

17

di cui in compresenza

6

Totale complessivo ore settimanali

32

33

32

32

32

Indirizzo Sistema Moda

Il Diplomato nell’Indirizzo “Sistema Moda” ha competenze specifiche nell’ambito delle diverse realtà ideativo-creative, progettuali, produttive e di marketing del settore tessile, abbigliamento, calzatura, accessori e moda. Riconosce e sa leggere le problematiche dell’area sistema-moda.

Alla fine del percorso di studi, lo studente è in grado di:

  • assumere, nei diversi contesti d’impiego e con riferimento alle specifiche esigenze, ruoli e funzioni di ideazione, progettazione e produzione di filati, tessuti, confezioni, calzature e accessori, di organizzazione, gestione e controllo della qualità delle materie prime e dei prodotti finiti;
  • intervenire, relativamente alle diverse tipologie di processi produttivi, nella gestione e nel controllo degli stessi per migliorare qualità e sicurezza dei prodotti;
  • agire, relativamente alle strategie aziendali, in termini di individuazione di strategie innovative di processo, di prodotto e di marketing;
  • contribuire all’innovazione creativa, produttiva e organizzativa delle aziende del settore moda;
  • collaborare nella pianificazione delle attività aziendali.

Nell’articolazione Tessile, Abbigliamento e Moda, si acquisiscono le competenze che caratterizzano il profilo professionale in relazione alle materie prime, ai prodotti e processi per la realizzazione di tessuti tradizionali e innovativi e di accessori moda.

Nell’articolazione Calzature e Moda, in relazione alle materie prime, ai prodotti e processi per la realizzazione di calzature e di accessori moda.

A conclusione del percorso quinquennale, lo studente avrà le seguenti competenze comuni alle due articolazioni:

  • astrarre “topos” letterari e/o artistici per ideare messaggi moda;
  • produrre testi argomentativi aventi come target riviste di settore;
  • analizzare la storia della moda nel ventesimo secolo;
  • conoscere il funzionamento delle macchine operanti ed eseguire i calcoli relativi a cicli tecnologici di filatura, tessitura e di confezione;
  • progettare prodotti e componenti con l’ausilio di software dedicati;
  • gestire e controllare i processi tecnologici di produzione anche in relazione agli standard di qualità;
  • progettare collezioni moda;
  • acquisire una visione sistemica dell’azienda;
  • riconoscere e confrontare le possibili strategie aziendali, con particolare riferimento alla strategia di marketing di un’azienda del sistema moda.

DISCIPLINE

ORE SETTIMANALI

1° Biennio

2° Biennio

5° Anno

1

2

3

4

DISCIPLINE COMUNI AL SETTORE TECNOLOGICO

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

Scienze integrate (Scienze della terra e Biologia)

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Geografia

1

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore

20

21

15

15

15

DISCIPLINE SPECIFICHE INDIRIZZO “SISTEMA MODA”

ARTICOLAZIONI “TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA”

Scienze integrate (Fisica)

3

3

di cui in compresenza

2

Scienze integrate (Chimica)

3

3

di cui in compresenza

2

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3

3

di cui in compresenza

2

Tecnologie informatiche

3

di cui in compresenza

2

Scienze e tecnologie applicate

3

Complementi di matematica

1

1

Chimica applicata e nobilitazione dei materiali per i prodotti moda

3

3

3

Economia e marketing delle aziende della moda

2

3

3

Tecnologie dei materiali e dei processi produttivi e organizzativi della moda

5

4

5

Ideazione, progettazione e industrializzazione dei prodotti moda

6

6

6

Totale Ore

12

12

17

17

17

di cui in compresenza

6

Totale complessivo ore settimanali

32

33

32

32

32

Il settore economico

Il profilo dei percorsi del settore economico si caratterizza per la cultura tecnico-economica riferita ad ampie aree: l’economia, l’amministrazione delle imprese, la finanza, il marketing, l’economia sociale e il turismo.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, conoscono le tematiche relative ai macrofenomeni economico-aziendali, nazionali ed internazionali, alla normativa civilistica e fiscale, ai sistemi aziendali, anche con riferimento alla previsione, organizzazione, conduzione e controllo della gestione, agli strumenti di marketing, ai prodotti/servizi turistici.

In particolare, sono in grado di:

  • analizzare la realtà e gli eventi della vita quotidiana ed elaborare generalizzazioni che aiutino a spiegare i comportamenti individuali e collettivi in chiave economica;
  • riconoscere la varietà e lo sviluppo storico delle forme economiche, sociali e istituzionali attraverso le categorie di sintesi fornite dall’economia e dal diritto;
  • riconoscere l’interdipendenza tra fenomeni economici, sociali, istituzionali, culturali e la loro dimensione locale/globale;
  • analizzare, con l’ausilio di strumenti matematici e informatici, i fenomeni economici e sociali;
  • orientarsi nella normativa pubblicistica, civilistica e fiscale;
  • intervenire nei sistemi aziendali con riferimento a previsione, organizzazione, conduzione e controllo di gestione;
  • utilizzare gli strumenti di marketing in differenti casi e contesti;
  • distinguere e valutare i prodotti e i servizi aziendali, effettuando calcoli di convenienza per individuare soluzioni ottimali;
  • agire nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia alla sua innovazione sia al suo adeguamento organizzativo e tecnologico;
  • elaborare, interpretare e rappresentare efficacemente dati aziendali con il ricorso a strumenti informatici e software gestionali;
  • analizzare i problemi scientifici, etici, giuridici e sociali connessi agli strumenti culturali acquisiti.

Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing

Il diplomato in “Amministrazione, Finanza e Marketing” ha competenze generali nel campo dei fenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell’economia sociale.

Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa inserita nel contesto internazionale.

Attraverso il Percorso Generale, lo studente è in grado di:

  • effettuare operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali ed internazionali;
  • redigere e interpretare documenti amministrativi e finanziari aziendali;
  • gestire adempimenti di natura fiscale;
  • collaborare alle trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda;
  • svolgere attività di marketing;
  • collaborare all’organizzazione, gestione e controllo dei processi aziendali;
  • utilizzare tecnologie informatiche e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing.

L’indirizzo Amministrazione finanza e marketing è caratterizzato dallo studio approfondito di tutte le tematiche che riguardano la vita delle imprese: dall’amministrazione alla finanza, dal marketing all’organizzazione e alla logistica; dallo studio di due lingue straniere e dell’informatica.

Alla fine del percorso, gli studenti acquisiscono una preparazione adeguata all’inserimento in qualsiasi impresa del settore commerciale, industriale, bancario; all’impiego in studi professionali e in uffici pubblici; all’accesso all’Università. Ottimi i risultati dei nostri studenti, per quanto riguarda il superamento dei test d’ingresso all’Università.

DISCIPLINE

ORE SETTIMANALI

1° Biennio

2° Biennio

5° Anno

1

2

3

4

DISCIPLINE COMUNI AL SETTORE ECONOMICO

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

Scienze integrate (Scienze della terra e Biologia)

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore

20

20

15

15

15

DISCIPLINE SPECIFICHE DELL’INDIRIZZO GENERALE

“AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING”

Scienze integrate (Fisica)

2

Scienze integrate (Chimica)

2

Geografia

3

3

Informatica

2

2

2

2

Seconda lingua comunitaria

3

3

3

3

3

Economia aziendale

2

2

6

7

8

Diritto

3

3

3

Economia politica

3

2

3

Totale ore

12

12

17

17

17

Totale complessivo ore settimanali

32

32

32

32

32

Relazioni Internazionali per il Marketing

Nell’articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing, il profilo si caratterizza per il riferimento sia all’ambito della comunicazione aziendale con l’utilizzo di tre lingue straniere e appropriati strumenti tecnologici sia alla collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi.

DISCIPLINE

ORE SETTIMANALI

1° Biennio

2° Biennio

5° Anno

1

2

3

4

DISCIPLINE COMUNI AL SETTORE ECONOMICO

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

Scienze integrate (Scienze della terra e Biologia)

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore

20

20

15

15

15

DISCIPLINE SPECIFICHE DELL’INDIRIZZO GENERALE

“AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING”

Scienze integrate (Fisica)

2

Scienze integrate (Chimica)

2

Geografia

3

3

Informatica

2

2

2

2

Seconda lingua comunitaria

3

3

3

3

3

Economia aziendale

2

2

6

7

8

Diritto

3

3

3

Economia politica

3

2

3

Totale ore

12

12

17

17

17

Totale complessivo ore settimanali

32

32

32

32

32